vivere in sette tra profumo di pane, fruscio di pagine, ronzio di radio, risate di giochi e sogni di viaggi

lunedì 30 aprile 2012

La seppia

Oggi sono andata a pesca. Prima volta in vita mia!
Siamo a Venezia per il ponte del primo Maggio. La città è intasata di gente, ne sbuca dappertutto, in ogni calle, su ogni ponte, ovunque.

Campo Santa Marina








S, Maria dei Miracoli




qualcuno gira in canoa
Meglio andar per mare... Abbiamo preso la scatola con le esche e siamo saliti in barca: direzione S.Pietro di Castello. A seppie.

S.Giovanni e Paolo

Squero

S.Michele


verso l'Arsenale
Il momento migliore è il punto di morto quando c'è il passaggio tra la alta e la bassa marea. Le seppie stanno sul fondo e si lasciano trasportare dalla corrente. Dalla barca si cala un filo con all'estremità un gamberetto finto molto colorato ed un piombino.


Quando il filo non tira più vuol dire che tocca il fondo allora con un movimento lento ma continuo si alza e si abbassa l'esca in modo che simuli il movimento del gamberetto sott'acqua. La seppia si attacca al gamberetto e la sensazione che hai è che improvvisamente l'esca pesi molto. Allora si deve dare un strattone perchè la seppia si impigli nei ganci dell'esca e tirare su lentamente il filo. Dalla barca con un retino si raccoglie la seppia e si mette in un secchio velocemente prima che sputi acqua o peggio ...inchiostro!

video

La seppia è un animale molto bello e molto strano, sembra una creatura extraterrestre: la pancia iridescente che cambia colore, attorno alla testa ci sono le alette come un merletto, gli occhi grandi e le macchie nere sul dorso. Quando sta nel secchio sputa e soffia come se volesse farti paura.
Io non la mangerò sicuramente perchè l'ho vista viva e non ce la farei...e poi non sono un'appassionata di pesce.

Com'è pescare? Bello direi, non cruento come pensavo, almeno non la pesca delle seppie. Ci vuole pazienza, ma ti godi il fatto di essere in barca sull'acqua e di muoverti con le onde. Attorno a te solo i gabbiani o altri pescatori, la sensazione è di calma e pace assoluta.
E poi anch'io ho pescato una seppia! Un sacco di strilli e urletti, mi avranno sentito fino a Mestre...non sono certamente una professionista...

Domani si torna a casa e settimana prossima sarà Venezia a venire a casa nostra per la Prima Comunione di E.



Nessun commento:

Posta un commento