vivere in sette tra profumo di pane, fruscio di pagine, ronzio di radio, risate di giochi e sogni di viaggi

lunedì 14 gennaio 2013

E` triste la vita delle cimici


Mio figlio E. e` un filosofo.
E` che non te lo aspetteresti da lui perche` nella quotidianita` e` uno spaccaballe, insistente, cocciuto e pigro bambino di 7 anni. Mi fa andare fuori di matto a volte.
La mattina per mandarlo a scuola mi ci vuole mezz'ora di minacce: si piazza sdraiato a terra piagnucolando e non si lascia vestire, oppure sta seduto venti minuti sul water con la scusa che gli scappa la cacca e la deve assolutamente fare.
Non puoi prenderlo di petto, non otterrai assolutamente nulla.
Percio` lo devi circuire con le coccole. Perche` ha anche dei pregi questo figlio mio che tra parentesi e` quello che fisicamente mi assomiglia di piu`: e` molto sensibile ai baci, agli abbracci e alle carezze, e` intelligentissimo (quando facciamo i compiti ci metto un'ora per convincerlo e 10 minuti di orologio per completare operazioni, schede di italiano, disegni e poesie da imparare a memoria), e` emotivo e ha il cuore tenero.
Ah... e` bellissimo (ma non perche` assomiglia a me!).

Ogni tanto lo sento commentare a voce bassa, parlare tra se` e se`.

Come l'altro giorno che la sorella non lo mollava.
L. e` piu` piccola di quasi tre anni rispetto a E. ma lo adora, lo segue, lo cerca, ci vuole giocare e spesso gli rompe proprio le balle.
E. e` affezionato alla sua sorellina e spesso a scuola parla di lei (mi dicono le maestre), cerca sempre di farla contenta, ma quando e` troppo e` troppo. Cosi` mentre io cucinavo l'ho sentito chiamarmi:"Mammaaaa! L. non mi lascia in paceeee!!!!" e poi sottovoce affranto "..in questa casa non c'e' una madre che pensa a suo figlio..."

Lui e` quello che ha decretato che il gallo forcello non ama veramente la sua compagna.

O come stasera che c'era un micro-mini-infimo-scarafaggio nel lavandino del bagno e loro erano li` lavarsi i denti e non sapevano cosa fare.
"Dagli un colpetto con l'acqua che va giu` nello scarico"
"E poi che succede mamma?"
"Si aggrappa ai tubi e vive li` dentro"
Lui tace, gira l'angolo per andare in camera e borbotta:"E` triste la vita delle cimici...".

Quando fa cosi` ringrazio Dio di avermelo dato perche` mi fa tanto disperare , ma mi fa anche tanto ridere. Tanto.

12 commenti:

  1. Ieri,quando ve ne siete andati, era per terra e non voleva vestirsi per uscire e l'ho preso sull'orgoglio di essere "omo,omo" che facendo così non permetteva agli altri fratelli di uscire, che quando si fanno i capricci,ne pagano le conseguenze anche i fratelli, che il peccato di una persona fa del male anche agli altri, non solo a se stessa. Oh, si è alzato da terra è andato in bagno si è lavato, cambiato le mutande e i calzini e si è vestito ,scegliendosi i vestiti da solo (infatti si è messo un pantalone troppo grande che gli calava giù e doveva tenere le mani in tasca per non rimanere in mutande), poi con un sorriso smagliante è uscito da casa tutto contento. Magico!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte mi manca la pazienza di trattarlo come un grande e non faccio altro che peggiorare la situazione accusandolo di esserlo e di non comportarsi come tale.
      Vado a mettere le toppe sui i suoi pantaloni va'...

      Elimina
  2. Quanto meravigliosi sono, i bambini! Io ci ho "bazzicato" attorno per 40 anni e quindi lo so.
    :0)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una cosa l'ho capita grazie ai miei figli: i bambini ti sorprendono. Quando credi di averli capiti loro gia` sono cambiati!
      Grazie maestra Sandra

      Elimina
  3. E dopo questa presentazione non si può non fare il tifo per E. che tra l'altro ha il nome che comincia come la mia E. e il mio E.
    Scake ti scriverò una mail per novità
    Abbracci

    RispondiElimina
  4. Mitico E.!!!!!!!! P. impazzisce per lui,perchè è tenero,lo guarda fisso negli occhi,gli sorride e lo ascolta!!!!!!
    Cuore di Zia!!!.....e poi è il mio figlioccio! Smack

    la Cognata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ho affidato il figlio piu`...piu`!

      Elimina
  5. Beh, io l'ho sempre detto che il suo cognome nn dovrebbe essere M.(come è in effetti) ma V.(come noi)!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Porca vacca e` vero!
      Pensa se ti venisse un figlio maschio come lui!!!!!
      A posto saresti!!!

      Elimina
  6. Quanta saggezza in sette anni! E anche tutto il resto, certo, altrimenti come faresti tu a scrivere bei post come questo?!
    Dev'essere bello veder crescere tante persone diverse, quanto da imparare.
    Un bacio a E., mi è proprio simpatico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un bacio di sicuro da te e uno scappellotto da me che sto lottando per tenerlo davanti ai suoi problemi di matematica!
      Il divertimento non manca mai.
      grazie Marzia

      Elimina